LA COMUNITA’

LA STRUTTURA

La struttura della comunità è situata a circa 50 mt dal capannone del mercatino ed è circondata dal verde di un boschetto e da un appezzamento di terra dove si coltivano ortaggi.

All’interno della struttura si trovano la cucina, la sala mensa, il salotto e la lavanderia al piano terra mentre il bagno, la sala docce e le stanze (singole e doppie) sono collocate al primo piano.

L’ACCOGLIENZA

La comunità accoglie chiunque chiede di entrare senza distinzione di razza, credo politico o religioso. E’ necessario che la persona accetti i valori, le regole e lo stile di vita della comunità, che ci siano posti disponibili e che le problematiche della persona siano gestibili dai responsabili e dagli altri ospiti della comunità.

VITA COMUNITARIA

La comunità si rivolge soprattutto a chi ha avuto problemi familiari (abbandoni, separazioni, disagi vari), a chi ha avuto problemi legati all’alcool e alla dipendenza da stupefacenti, a chi ha avuto problemi con la giustizia, a chi è sempre vissuto nella strada.

In comunità la persona impara a gestirsi e collabora attivamente con la gestione stessa della comunità partecipando ai turni di pulizia e di servizio. Lo stile di vita è molto semplice, sobrio e attento al rispettoso dell’ambiente e dei lavoratori, cercando di ridurre i consumi e  rifiuti.

La comunità è gestita sul piano umano e lavorativo da due responsabili che collaborano con gli ospiti e i volontari dell’associazione.

L’ATTIVITA’

Le persone vengono subito  inserite nell’attività tradizionale di Emmaus che consiste è nella raccolta, selezione e vendita di materiale usato riutilizzabile (mobili, vestiario e oggetti vari). L’Associazione  si auto-finanzia tramite questo lavoro e non percepisce sovvenzioni da nessuno.

Questo tipo di attività permette alla persona di confrontarsi quotidianamente con un lavoro che ridona dignità e autostima e fa crescere la consapevolezza di essere protagonista di un cambiamento sociale, economico ed ecologico della società che molte persone con più possibilità non riescono a fare.

 

Dal 1973 ad oggi sono stati accolte più di 1000 persone. Il nostro scopo è dare un senso alla persona, aiutandola a capire che vale qualcosa, che può e ‘deve’ aiutare non solo se stessa ma anche gli altri, tutto ciò per mezzo di una vita di comunità in cui persone con caratteri diversi, un passato differente, con dei problemi alle spalle ricominciano a vivere accettate così come sono.

 

COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMUNITÀ 

REQUISITI DI BASE

  • essere maggiorenni;

  • essere motivati alla vita comunitaria, al rispetto delle norme di base proposte al regolamento interno, allo stile di vita sobrio e all’astinenza da alcolici e stupefacenti;

  • essere motivati ad uscire dalla propria situazione di dipendenza o di disagio;

  • collaborare concretamente all’attività di raccolta, selezione e vendita.

COSA FARE

  • telefonare ai responsabili della comunità (0575.896558) per farsi inviare tramite email un modulo di richiesta accoglienza e il regolamento interno;

  • leggere attentamente i documenti inviati e compilare il modulo accoglienza;

    I responsabili risponderanno quanto prima ed eventualmente fisseranno un colloquio conoscitivo alla persona richiedente.

About Author: emmausarezzo